Agriturismo Marche: Agriturismo nelle Marche con piscina e giochi per bambini Il Falco Country House

 

Palazzo Ducale – Galleria Nazionale delle Marche; Museo Archeologico Lapidario, Museo della Ceramica

Il palazzo, voluto dal Duca di Urbino Federico da Montefeltro, uomo d'arme e raffinato umanista, venne costruito nel corso del XV secolo in fasi successive. Fra le innumerevoli maestranze che furono impiegate in tale ardita costruzione, vogliamo qui ricordare i nomi dei tre architetti che ebbero il merito di rendere l'edificio uno dei palazzi più eccelsi dell'epoca rinascimentale: il fiorentino Maso di Bartolomeo, il dalmata Luciano Laurana e il senese Francesco di Giorgio Martini.

 

 

Casa Natale di Raffaello

La dimora, costruita nel XV secolo venne acquistata nel 1460 dal padre di Raffaello, Giovanni Santi (1435 - 1494) umanista, poeta e pittore alla corte di Federico da Montefeltro, che vi organizzò la propria bottega dove Raffaello (1483-1520) ha "imparato la divina proporzione degli ingegni, soprattutto ha imparato il valore della filosofia, della dignità da dare al suo lavoro di Pittore"(Carlo Bo, 1984).

 

Chiesa di San Francesco

La costruzione della Chiesa di San Francesco, in stile romanico-gotico, risale alla seconda metà del XIV secolo.
La chiesa, inizialmente si presentava a 2 navate; fu profondamente ristrutturata durante il corso del XVIII secolo. Ha mantenuto della preesistente struttura gotica il campanile con la sottostante cappella e il portico sulla facciata (nartece).
Il portico si incastona in una facciata che è rimasta incompleta nella parte superiore e che è aggraziata da delicate bifore e strisce bianche in pietra del Furlo

 

Polo Museale Cattedrale di Urbino (comprende Duomo – Basilica Metropolitana; Museo Diocesano Albani; le grotte del Duomo o Oratorio della Grotta della Cattedrale)

L’itinerario nello straordinario patrimonio artistico dell’Arcidiocesi di Urbino-Urbania-Sant’Angelo in Vado, è così denominato a ricordo dell’attività mecenatistica della nobile famiglia urbinate di Papa Clemente XI Albani (1700-1721) che ha contribuito ad accrescere il “tesoro della cattedrale” mostrato agli eruditi avventori. Dal 1964 il Palazzo Episcopale è già sede di un museo in continua crescita, supportato dalle recenti scoperte e rinvenimenti di cui il territorio dell’Arcidiocesi è ricco, oggi in un allestimento completamente rinnovato.

 

MARCHE IN VIAGGIO

Gipsoteca – Museo dei Gessi

Il Museo dei Gessi dell'Istituto di Archeologia ospita una collezione di 41 calchi di sculture antiche concesse in deposito all'Università dall'Istituto Statale d'Arte di Urbino. I calchi, già dotazione della R. Accademia di Belle Arti delle Marche attiva in Urbino dal 1861 al 1924, risalgono nella quasi totalità al momento della fondazione dell'Accademia stessa. La collezione è rappresentativa, secondo scelte di gusto ed interpretazioni critiche caratteristiche dell'epoca, di momenti e tematiche particolarmente rilevanti della scultura antica dal V sec. a. C. all'età imperiale.

Laboratorio di Fisica

Il vecchio laboratorio di Fisica dell'Università di Urbino nasce dallle esposizioni sperimentali accademiche fatte innanzitutto nel collegio dei nobili alla fine del XVIII secolo e subito dopo nelle facolà scientifiche nella prima metà del XIX secolo. Il laboratorio di Fisica divenne famoso durante tutto il XIX secolo quando era direttore Alessandro Serpieri, fisico, sismologo e astrologo molto conosciuto in tuttta Europa per le sue ricerche. Tra le attività di stage svolte rientra la collaborazione all'allestimento di una mostra all'interno del museo collegato al laboratorio.

Mausoleo dei Della Rovere – Ex Monastero di Santa Chiara

Il complesso architettonico rinascimentale dell’ex Monastero di Santa Chiara di Urbino fu fondato nel 1445 su disposizione di Federico da Montefeltro in luogo del Conservatorio di Donne Nobili Vedove. Le tecniche di costruzione e il sistema idrico suggeriscono di attribuirne la ristrutturazione all’architetto Francesco di Giorgio Martini che fino alla morte del Duca, nel 1482, lavorò in collaborazione con l’intarsiatore Baccio Pontelli.


Mausoleo dei Duchi – Chiesa di San Bernardino

La Chiesa di San Bernardino occupa una posizione di rilievo tra gli edifici monumentali di Urbino. Sorge a circa due chilometri dal centro della città, sul panoramico colle di San Donato e s'inserisce nel tipico paesaggio urbinate di cui contribuisce in maniera determinante al carattere unico di bellezza e fascino. L'autore del complesso è Francesco di Giorgio Martini che lo realizzò tra gli anni ottanta e novanta del XV secolo, con la funzione di mausoleo per Federico da Montefeltro.
L'edificato si articola nella chiesa e nell'attiguo convento che ospita l'istituzione dei frati francescani osservanti di Urbino.

 

 

 





Orto Botanico “Pierina Scaramella”

All’interno dell’ Orto Botanico di Urbino, originariamente un grande orto comunicante con il convento di San Francesco, oggi annesso alla Facoltà di Scienze, Chimiche, Fisiche e Naturali dell’Università si trovano circa 2300 tipi di piante.

 

Museo dell’incisione Urbinate – Sala Castellani

La Collezione Castellani, situata in una sala di Palazzo Albani, rappresenta il primo tassello per la realizzazione di un Museo dell’Incisione nella città Urbinate. Quella che si delinea per sommi capi negli ambienti dell’Ex Collegio Raffaello è la storia dell’incisione urbinate del Novecento.

 

Punto panoramico – Fortezza Albornoz – Parco della Resistenza

La Fortezza o Rocca Albornóz è una costruzione fortificata edificata sul punto più alto del Monte di S. Sergio a Urbino. Deve il suo nome al cardinale Albornoz a cui tradizionalmente viene attribuita la sua costruzione anche se alcuni studi propenderebbero per attribuire la sua edificazione al suo successore, il cardinale spagnolo Grimoard.


URBINO 29km.
Festa del Duca Rievocazione storica: un momento indimenticabile tra cultura e divertimento nella splendida cornice di Urbino - settimana di ferragosto


GRADARA 58km.
The Magic Castle "Gradara" Per quattro giorni (5-8 agosto) il “borgo dei borghi” italiani si trasforma nell’incantato palcoscenico di maghi


GROTTE di FRASASSI
Tra le 10 grotte piĂą belle al mondo a soli 57km.- aperto tutto l'anno


R.S.M. San Marino
Per chi ama viaggiare San Marino è una tappa obbligata a soli 59km. dal FALCO


SAN LEO
SAN LEO 57km. la sua ROCCA e le sue leggende da vedere da scoprire


IL FURLO
Parco Naturale del Furlo 15km. le sue vedute incantevoli e i suoi sentieri panoramici ti invitano a visitarlo


GUBBIO

Dal FALCO soli 51km. per arrivare a GUBBIO, una cittĂ  medievale tutta da vedere